Ancora pochi giorni prima di conoscere il Re di Cuori, lo spietato killer di Natale e il suo macabro Poker di Donne

Ancora pochi giorni prima di conoscere il Re di Cuori e la sua follia.

Disponibile dal 4 ottobre su Amazon in cartaceo ed ebook (anche in lettura gratuita con KindleUnlimited) ma già in pre-order cliccando sull’immagine:

THOMASSUISSEornament-1222654_1920

Lo spietato killer è tornato ed è intenzionato a uccidere una donna a settimana fino alla vigilia di Natale, chi potrà fermare la scia di sangue innocente? una ricerca incalzante per fermare la follia omicida de Il Re di Cuori che ha deciso di comporre un macabro Poker di Donne

E ora prepariamoci ad affiancare i detective Price e Clark nella caccia allo spietato assassino leggendo l’incipit del romanzo.

ANTEFATTO. La fine del Re di Cuori

Erano immobili da diverso tempo, appoggiati al grosso tronco in attesa di poter entrare in azione.
La piccola costruzione ormai fatiscente era circondata da agenti armati.
Jacobs non aveva possibilità di fuga.
Dana guardò il cielo invernale sopra di loro, attraverso i rami ormai spogli degli alberi.
Il bosco era morto come ogni dicembre e spirava un vento pungente.
«Aria di neve» sussurrò Matt sorridendo.
«Sembrerebbe» rispose Dana laconica cacciandosi i lunghi capelli biondo scuro dietro alle spalle.
Sapevano che la donna che John Jacobs teneva prigioniera era ancora viva.
Forse quella volta avrebbero fatto in tempo.
Avrebbero evitato la quinta vittima.
Avrebbero fermato quel pazzo per sempre e sarebbe stato un Natale senza funerali.
Gli occhi azzurri di Matt Curtis fissarono quelli verdi della sua partner.
Il detective Dana Price comprese al volo le intenzioni di Curtis e assentì con il capo.
Fecero un cenno con la mano agli altri agenti.
Alcuni si mossero per seguire i detective e gli altri prepararono le armi in attesa di veder uscire Jacobs.
Curtis si mosse verso la piccola casa decadente e Dana lo seguì a pochi passi.
Arrivarono alla porta mentre alcuni agenti si predisposero ai lati dell’entrata.
Matt sferrò un calcio e la porta di legno marcio si aprì sradicata dai cardini arrugginiti.
«Polizia!» urlò entrando con la pistola puntata all’interno.
Dana era dietro di lui con l’arma in mano.
L’interno della casa era immerso nel buio.
L’esplosione di uno sparo e un lampo improvviso squarciarono l’oscurità.
Dana vide Matt barcollare e cadere a terra nella polvere.
Entrò velocemente seguita dagli altri agenti con le armi spianate.
«Getta l’arma!» strillò il detective all’uomo immobile al centro della stanza.
John Jacobs lasciò cadere la pistola e alzò le mani.
Gli occhi verdi di Dana Price si posarono in quelli grigi e vacui del suo nemico.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...