Aspettando Sabia Eileen e i suoi Uomini di Nebbia… scopriamo le misteriose ombre tra le mura della sinistra casa Wilcox…

Meno 3. Questi sono i giorni che mancano all’uscita di I ragazzi di miss Taft e il mistero degli Uomini di Nebbia il fantasy per ragazzi di Sabia Eileen. Tre ragazzi, una Londra nebbiosa sospesa nel tempo e nello spazio, una sinistra dimora e gli Uomini di Nebbia, misteriose creature che si muovono negli angoli nascosti della città quando cala il buio… ma chi sono questi misteriosi e paurosi esseri che nessuno vede a parte i bambini della città? questi gli ingredienti di questo fantasy di formazione che non è rivolto solo ai ragazzi ma anche a chi ragazzo non lo è più ma ancora oggi ha voglia di sognare e lasciarsi trasportare in mondi fantastici dalla sua fantasia e da quella di penne di talento…
Disponibile su Amazon dal 13 settembre 2017 in cartaceo ed ebook (anche gratis con KindleUnlimited).

cop_uomininebbiadefter.jpg
prenota subito la tua copia

E anche oggi abbiamo deciso di proporvi un piccolo antipasto domenicale con un estrattino dal romanzo, giusto per invogliarvi a curiosare e leggere l’avvincente storia di Beth, Dawson, i coraggiosi ragazzi di miss Taft.

OMBRE MISTERIOSE TRA LE MURA DELLA SINISTRA TORRE DI CASA WILCOX

HypnoArt-big-ben-1927684_1920.jpgTentò di girare di nuovo la maniglia della porta ma i suoi tentativi furono interrotti da un rumore sordo.
Pensò immediatamente che fosse successo qualcosa ai piani sottostanti.
Poi cominciò a sentire una sensazione di freddo penetrarle nelle ossa. Pareva che un vento gelido fosse improvvisamente entrato da chissà quale fessura. Sentiva una presenza nella stanza. Cominciò ad avere paura.
I suoi occhi si mossero velocemente sulla libreria, aveva la sensazione che ci fosse qualcosa fuori posto ma i volumi erano talmente numerosi che non riusciva a capire cosa si fosse mosso.
Nel frattempo un volume posto su uno dei piani intermedi cominciò a sgretolarsi senza apparente motivo.
In pochi secondi un importante trattato di filosofia greca era divenuto un mucchietto di sottilissima polvere impalpabile.
Beth mosse gli occhi istintivamente in una direzione ma non riuscì a vedere nulla.
Poi si mosse in un’altra ma il volume di storia latina era già dissolto. E così avvenne per diversi libri in punti differenti dell’imponente libreria.
Il freddo che Beth avvertiva si fece più intenso. E fu allora che lo vide.
Un uomo grigio le passò velocemente accanto. Pareva fatto di nebbia.
La ragazzina si spaventò.
Poi ne sentì un altro e un altro ancora.
Nel giro di pochi secondi numerosi uomini grigi si muovevano veloci nella stanza.
Entravano da chissà dove e scivolavano silenziosi accanto a lei per andare ad attraversare la porta che conduceva alla torre.
I volumi continuavano a dissolversi e il numero di uomini di nebbia ad aumentare.
Beth era pietrificata.
Ne vide passare a centinaia. Entravano penetrando le pareti e scivolavano attraversando la porta sul fondo della stanza.
Il campanile suonò le quattro.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...